Argia

FB_IMG_1442446255602

ARGIA, che vuol dire “Illuminata”, è una donna alle prese con la propria emotività e lo srotolarsi delle tappe che solcano la linea del tempo di ognuna di noi, a metà fra inquietudine non concessa e risolutezza obbligata.

Un concerto in forma scenica di musica contemporanea e teatro sperimentale per la regia di Simonetta Venturini, con Lisa La Pietra (Soprano) e Alessia Gloder (Clarinettista), sculture di Simonetta Venturini, foto d’autore di Carla Carletto, che emergono da una superficie molto speciale firmata Jojo Menghan Zhou di Friendship project China del Padiglione nazionale della Repubblica di San Marino, Biennale internazionale d’Arte di Venezia 2015, secondo un processo artistico di compenetrazione interdisciplinare, che vivrà in un palcoscenico a pianta centrale, nel chiostro dell’antico convento San Salvador, per la programmazione eventi di Telecom Future Center, in cooproduzione con ABITARE LA MUSICA. CANTARE L’ARCHITETTURA – Residenza artistica e di ricerca, Pizzoferrato (Ch).